Domande e risposte  .....


Come aprire un circolo?

Prendendo contatto con la segreteria Zonale, prendendo un appuntamento con il presidente e la segreteria per verificare i requisiti. Informare il legale rappresentante della parrocchia in cui si intende costituire il circolo. 


Come e dove pagare le tessere?

Le tessere prenotate vanno pagato o presso la segreteria zonale con contanti o con assegno, oppure tramite bonifico bancario (nella pagina tesseramento trovi le coordinate bancarie). 

NOTA BENE: per il bonifico bancario è necessario inserire nella causale il CODICE  IDENTIFICATIVO  DEL CIRCOLO e il numero della nota di accredito.  

Entro il 31 marzo vanno saldate tutte le tessere stampate.

Entro il 30 settembre va saldato ciò che rimane in sospeso dal 1 aprile al 30 settembre.


Che causale mettere sul bonifico ?

CAUSALE:  codice del circolo e numero delle fatture.  

 

       SI  causale  circolo 0811 6985  fatture 45, 58, 61 …

       No causale  Mario Rossi san Giovanni Bosco 


Dove posso ritirare le mie tessere?

Per ritirare le tessere vi diamo due modalità da concordare con la segreteria.

1) presso la segreteria zonale via Case Chiesa 1 San Nicolò a Tr. Rottofreno.

2) presso la libreria Berti, previo mail dalla segreteria che confermi la giacenza in libreria. (non si pagano le tessere in libreria)


Come correggere le tessere con dati sbagliati?

Modello E.A.S.  Che cos'è ?

Il modello serve unicamente per presentare all’Agenzia delle Entrate eventuali modifiche del circolo. Esempio: locazione dei locali, personale dipendente tramite assunzione, se si ricevono sponsorizzazioni da enti pubblici, cambiamento del consiglio direttivo o presidente, sede legale, se si organizza una attività raccolta fondi, modifiche dello statuto nell’anno precedente. 

Scarica il foglio di spiegazione. 

Download
Modello E.A.S..pdf
Documento Adobe Acrobat 153.2 KB

Il Circolo A.N.S.P.I. può fare e seguire dei lavori di manutenzione straordinaria agli immobili che non sono di sua proprietà?

I circoli NON possono eseguire lavori di straordinaria manutenzione nei locali che usufruiscono. Solitamente i circoli usufruiscono degli spazi e dei locali parrocchiali, secondo le norme diocesane ogni intervento di ordinaria e straordinaria manutenzione va comunicato presso l'ufficio competente della curia diocesana e la domanda deve essere fatta sempre dal legale rappresentante della parrocchia.